L’emozione di ascoltare i bambini. Con i loro tempi.

Oggi sono stata in una scuola romana per la giornata della lettura. Anzi: Lettura, maiuscola. E’ stato emozionate vedere e ascoltare i bambini leggere le mie fiabe. Ho fatto un salto indietro nel passato quando scrivevo, sorridevo e mi immedesimavo nei personaggi viaggiando da sola nella mia fantasia  sperando un giorno di portare insieme a me proprio loro: i bambini. Mi hanno traghettato con le loro vocine emozionate in quei luoghi incantati dove tutto ha una logica che va verso il bene comune, senza barriere. Voglio in particolare ringraziare quella bambina dislessiaca che nonostante le difficoltà quotidiane a voluto leggere AD ALTA VOCE la sua piccola  parte senza avere la  preoccupazione di rallentare ma esercitando il diritto di avere il suoi tempi. Perché come ha detto una maestra: i bambini hanno bisogno dei loro tempi.

Grazie piccoli amici avete materializzato il mio sogno.

 

1 pensiero su “L’emozione di ascoltare i bambini. Con i loro tempi.

  1. Grazie a te Miriana, per la dolcezza e l’attenzione che dimostri nei confronti dei bambini: la nostra speranza e il nostro futuro.

Rispondi